30 luglio 2014

La poesia di Yeats immersa nel jazz

“About Yeats”, i versi di William Butler Yeats tra jazz e suggestioni con Giorgio Rossini Trio. E’ di scena la musica venerdì 1 agosto alle 21,30 in piazza Castelvecchio, a Borgo San Lorenzo. E’ il terzo e penultimo appuntamento del festival di arte varia “Luna, Note e Parole” organizzato dalla Pro Loco col patrocinio del Comune. Direzione artistica: Marco Paoli (Ingresso: 7 euro).

Pao. Ma.

Una notizia che non avrei mai voluto leggere!

 durante la "crisi dell'84"
La chiusura dell'Unità è una notizia che non avrei mai voluto leggere ma, devo dire, che ho sempre temuto. La chiusura dell'Unità è stata tentata tante volte e tutte le volte un pezzetto di quell'Unità che ho amato e in cui ho lavorato è stato chiuso ma lo si sa, i tempi cambiano e di "necessità virtù". Chi intendeva chiuderla trovava ostacoli che facevano leva sulla logica delle cose, economici, politici, sindacali...
Oggi, come temevo, gli ostacoli non sono più tali... e con l'Unità perdiamo uno dei pochi presidi dell'informazione democratica del nostro paese.
Spero davvero comunque che non sia l'ultimo atto.
Spero anche che tutti i giornalisti, gli amministrativi e i poligrafici riescano a trovare soluzioni adeguate...

Paolo Maggi

28 luglio 2014

Spettacolo, magia e suggestioni a Campiglia con "Apritiborgo! ABC Festival"

Dall'11 al 15 agosto Campiglia Marittima si ripropone come splendido palcoscenico per le più significative espressioni del teatro di strada, dell'arte, dell'artigianato e del gusto. Per il decimo anno "Apritiborgo" torna ad animare le piazze e le strette strade che s'arrampicano verso la Rocca.
Apritiborgo è teatro, ma è anche un laboratorio a cielo aperto per nuove sperimentazioni, per la ricerca e la costruzione di scenografie e percorsi di fabulazione sapientemente allestiti dalla Scuola di Scenografia capitanata da Massimo Mattioli che da ben più di dieci anni è presente nell’evento, prima come volontario, poi con progetti sempre più strutturati con i quali l’Accademia di Belle Arti di Firenze collabora con il comune di Campiglia Marittima e con le scuole, per far crescere saperi e professioni.
E poi, cuore del festival attorno al quale tutto ruota che è la direzione artistica di Terzo Studio che con l’istrionica figura di Alessandro Gigli seleziona gli  artisti e guida la regia della manifestazione.
Ogni sera nel Giardino della Rocca, Rita Pelusio in  “EVA, diario di una costola”, con  Rita Pelusio, Regia Marco Rampoldi.
Alla Rocca (anfiteatro) Somantica project in “Sogno dunque sono”, un viaggio nel mondo dei sogni. Quando le palpebre si chiudono: immagini interrotte e ancora disturbate dalla veglia, poi, via via che il viaggio prosegue sensazioni di dolcezza e armonia, e infine il sonno profondo, quella fase in cui tutto è possibile, anche volare diventa fuoco, diventa colore.
Tra i numerosi gruppi stranieri presenti da segnalare gli spagnoli del Deux à la tache in “Crack up Show”, (ogni sera in piazza Dogali) un mix esplosivo di commedia, magia , umor con tocchi di spettacolare trasformismo. 
Ogni sera in Piazza della Repubblica lo spettacolo ‘rivelazione’ della scorsa stagione del teatro di strada: Unnico che presenterà “Spank!” o forse è meglio dire che sarà Spank, un piccolo e affettuoso bastardino che conquisterà il pubblico dei bambini e dei loro genitori. 
Ogni sera in Piazza del silenzio ecco il Duo Alegre in “Poesia”, arte musica e movimento... Sfere di cristallo che fluttuano nell'aria, scivolano sul corpo, appaiono e scompaiono... Movimenti armoniosi che accompagnano un magico spettacolo di giocoleria e danza. 

Non mancherà Badabimbumband, che è una istituzione per Campiglia, senza di loro non c’è il festival, sono divenuti un rituale, attesi come le feste comandate. Apriranno il festival l’undici agosto, due esibizioni nelle vesti dei frati con “Opus Band” e il finale serata in piazza con l’immancabile “Bandita”, lo spettacolo che ha rivoluzionato il modo di esibirsi della marching band italiane. 
Pao. Ma.



26 luglio 2014

Non scrivete "Male incurabile" si chiama cancro!

Non scrivete "male incurabile". Si chiama cancro. C'è chi lo sostiene e scrive da tempo ma ora l'appello viene lanciato da un pulpito più che autorevole. La fondazione Insieme contro il cancro  ha infatti presentato al Ministero della salute il volume "Il male (in)curabile. I progressi nella lotta contro il cancro e il nuovo ruolo della comunicazione".
Il libro raccoglie le interviste a quindici direttori di testate giornalistiche ai quali è stato chiesto proprio di cancellare l'espressione "male incurabile" dalle testate di cui sono responsabili. "Un'informazione corretta e senza allarmismi - ha spiegato fra l'altro il presidente della fondazione Cognetti -, può rappresentare la prima medicina". L'informazione è molto importante non solo per cambiare l'approccio culturale alla malattia quando si presenta, ma anche per migliorare la consapevolezza dei cittadini rispetto al l'importanza e all'efficacia della prevenzione.
"Il merito della crescita dei tassi di guarigione, soprattutto per alcuni tipi di tumore - ha sottolineato - è da ricondurre a terapie sempre più efficaci e alla diagnosi in fase precoce. Senza dimenticare le campagne di prevenzione: il 40% dei tumori può infatti essere prevenuto seguendo uno stile di vita corretto".
La prima parte del volume testimonia i cambiamenti nella lotta al cancro, con capitoli dedicati ai numeri, ai tipi di tumore, alla classifica dei "big killer" e dei più diffusi, alla comprensione dell'evoluzione della lotta al cancro, grazie alla ricerca e ai progressi terapeutici. "Numeri, statistiche, cifre, tabelle, che diventano vita vissuta nelle storie dei pazienti che ce l'hanno fatta", ha sottolineato Elisabetta Iannelli, segretario della Fondazione e vice presidente dell'Associazione italiana malati di cancro. Nel volume anche una parte tutta dedicata alle testimonianze del giornalista Roberto Gervaso, che ha sconfitto un tumore alla prostata; del calciatore Sebino Nela e del tennista Nicola Pietrangeli, guariti dal tumore a colon; di Marina Ripa di Meana, sopravvissuta al tumore al rene, e di Elisabetta Iannelli, che in giovanissima età ha affrontato un tumore al seno in seguito al quale il suo motto è diventato "il cancro ha cambiato la mia vita, io cambierò la vita con il cancro".
Pao. Ma.

Per gli orrori
di Gaza e dintorni

25 luglio 2014

Rispescia capitale dell'ecologia con Festambiente

Il festival di Legambiente si terrà dall'8 al 17 agosto. Ci saranno anche Dario Fo e Piero Pelù. Si apre l’8 agosto con Elio e le Storie.
Anche Dario Fo salirà sul palco di Festambiente, il festival organizzato da Legambiente a Rispescia (Grosseto), nel parco della Maremma, in programma dall’8 al 17 agosto. Il premio Nobel, al suo debutto alla manifestazione ecologista, giunta alla 26/a edizione, sarà protagonista, l’11 agosto, di una presentazione spettacolo ispirata al libro di Franca Rame ‘In fuga dal Senato’ (Chiarelettere). Tra gli altri ospiti che si esibiranno sul palco della festa di Legambiente Elio e Le Storie Tese, in apertura del festival l’8 agosto, Piero Pelù il 9, Cristiano De André il 10. Il 12 agosto toccherà all’Orchestra di Piazza Vittorio con Ginevra Di Marco e Francesco Manganelli, il 13 alla Bandabardò, il 14 a Stefano Bollani, il 15 a Roy Paci & Aretuska All Stars, il 16 ai Modena City Ramblers. Chiudono gli Stadio il 17 agosto.
Pao. Ma.

per gli orrori
di Gaza e dintorni

24 luglio 2014

Spicca il volo la prima Spatola toscana



Dopo circa 45 giorni di permanenza nel nido accudita dai genitori, ha preso il volo la prima Spatola (grande uccello acquatico dal caratteristico becco appiattito) nata in Toscana (vedi nel blog: http://paomaggiblog.blogspot.it/2014/06/nata-la-prima-spatola-toscana.html). La nidificazione, avvenuta a Sibolla in una delle garzaie limitrofe al Padule di Fucecchio, era stata accertata dal personale tecnico del Centro di Ricerca durante uno dei sopralluoghi di monitoraggio effettuati nell'area; i genitori ed il piccolo appena involato sono stati osservati alcuni giorni fa mentre si alimentavano insieme negli specchi d’acqua della  Riserva Naturale (Area Le Morette). Il giovane è riconoscibile per il becco giallastro e le punte nere delle ali, mentre i genitori sono entrambi contrassegnati con anelli leggibili a distanza e questo ha consentito agli  esperti del Centro di ricostruire la loro storia: entrambi  sono nati in una garzaia situata presso le Valli  di Comacchio, dove sono stati inanellati ancora nel nido da ricercatori dell’ISPRA.
Il maschio è nato nel 2000 ed ha molto viaggiato, mostrando fin da subito una certa predilezione per la Toscana ed il Padule di Fucecchio (nel 2003 e nel 2004 è stato osservato in Padule e nella Laguna di Orbetello), fra il 2004 ed il 2012 se ne sono perse le tracce, per poi essere nuovamente osservato in Spagna nel 2012 ed in Africa nel 2013. La femmina è più giovane, essendo nata nel 2010; è stata osservata l’estate scorsa nella Riserva Naturale del Padule di Fucecchio ed è probabilmente alla sua prima riproduzione, in quanto la maturità sessuale viene raggiunta a tre-quattro anni di età.

per gli orrori
di Gaza e dintorni

Fiera sui Poggi e camminata all'Acquacheta

Domenica 27 luglio 2014 appuntamento alla Fiera dei Poggi, splendido altopiano nel comune di San Godenzo, in vista del Passo del Muraglione. L'occasione è la rievocazione della Fiera del bestiame che  anticamente vi si svolgeva tra pastori transumanti e gli allevatori che popolavano questo tratto d'Appennino durante l'estate. Si parte alle 9 con un'escursione all'Acquacheta. Alle 10 via ufficiale della "Fiera sui Poggi" e alle 11 rievocazione della vendita e baratto del bestiame, mentre dalle ore 12.30 sarà possibile pranzare presso lo stand gastronomico della fiera.  Nel pomeriggio dalle ore 15.30 battesimo della sella con gli asini ed antichi giochi come albero della cuccagna, tiro alla fune, corsa dei sacchi. La chiusura degli stand è prevista per le ore 20. Durante tutta la giornata sarà possibile acquistare prodotti tipici del territorio. Per info e programma completo www.forestamodellomontagnefiorentine.org – www.salviamolagricoltura.org (te. 055.8396649 – 055.8317362 – 339.1680549).

Pao. Ma.

23 luglio 2014

"Ti ricordi la casa rossa" di Scarpati

Giulio Scarpati, conosciuto soprattutto per il suo ruolo di Lele Martini in "Un medico in famiglia", fiction che quest'anno ha lasciato per fare teatro sotto la regia di Alessandro Gassman, giovedì 24 luglio alle ore 21,30 sarà al Calidario di Venturina Terme, per presentare il libro "Ti ricordi la casa rossa? Lettera a mia madre" edito da Mondadori. Un libro che ripercorre, attraverso i ricordi che la madre affetta da Alzheimer non ha più, la storia della famiglia, con i viaggi estivi a Licosa e i momenti belli e meno belli ma sempre intensi di tutta una vita. "Per dire a lei chi era prima di ammalarsi. E per fermare nella sua mente i ricordi che la malattia le stava inesorabilmente distruggendo. Un libro tenero che Scarpati racconta e legge con la sua abilità di attore, ma soprattutto con il suo cuore di figlio". Ingresso libero.
Pao. Ma. 
per gli orrori
di Gaza e dintorni

Ecomafia: Toscana ad alto rischio

"In Toscana si rafforza l'ecomafia e il business dei rifiuti" lo denuncia "Ecomafia 2014", il dossier di  Legambiente che monitora puntualmente la situazione della criminalità ambientale. Il rapporto è dedicato alla memoria di Ilaria Alpi e Milan Hovratin e del sostituto commissario di polizia Roberto Mancini, recentemente scomparso per la malattia contratta a causa delle indagini sui traffici dei rifiuti condotte tra Campania e Lazio. Dal gennaio del 2013 ad aprile di quest'anno sono 21 le Amministrazioni sciolte per condizionamento mafioso.
"La corruzione, la complicità di quella che abbiamo chiamato 'area grigia' dei funzionari pubblici consenzienti, amplifica il fenomeno che riguarda tutta l'Italia e si allarga all'Europa, danneggiando pesantemente l'economia legale, consumandone spazi e risorse e condizionando profondamente alcuni
settori strategici, come quello delle rinnovabili ad esempio, dove le organizzazioni criminali investono sempre di più approfittando dei prestiti e degli aiuti europei che gli permettono di ripulire i profitti illeciti attraverso attività economiche legali".
 I quasi 200 reati accertati nel 2013 vedono la nostra regione ai primi posti per reati legati ai rifiuti, al cemento, alla contraffazione agroalimentare, ma ci sono anche tombaroli e furti di opere d'arte.
"Numerosi clan per i loro traffici hanno potuto contare spesso sull'aiuto di funzionari e dipendenti pubblici consenzienti o decisamente disonesti che hanno semplificato iter e processi autorizzativi in cambio di sostanziose mazzette. E se l'aggressione ai beni comuni continua senza sosta e senza troppi scossoni, cambia la geografia degli ecocrimini, sempre più insofferente ai confini territoriali e amministrativi (sia regionali che nazionali o internazionali), così come mutano le strategie criminali e i modus operandi. I rifiuti, ad esempio, non finiscono solo sotto terra, ma anche nei circuiti del riciclo in nero o del finto riciclo, i soldi incanalati nei circuiti finanziari internazionali".
La regione del centro Italia con più ecocrimini è il Lazio con 2.084 reati, 1.828 denunce, 507 sequestri e 6 arresti, mentre la prima regione del Nord è la Liguria con 1.431 reati. A livello provinciale la classifica vede in testa Napoli, seguita da Roma, Salerno, Reggio Calabria e Bari.
29.274 infrazioni accertate nel 2013, più di 80 al giorno, più di 3 l’ora. In massima parte hanno riguardato il settore agroalimentare: ben il 25% del totale, con 9.540 reati, più del doppio del 2012 quando erano 4.173. Il 22% delle infrazioni ha interessato invece la fauna, il 15% i rifiuti e il 14% il ciclo del cemento. Il fatturato della criminalità ambientale, sempre altissimo nonostante la crisi, ha sfiorato i 15 miliardi. Numerose poi le truffe nella Green economy ed energie rinnovabili: un settore strategico per affrancare il paese dalle fonti fossili e per fronteggiare la crisi investendo su innovazione e tecnologie pulite che però ha subìto gli effetti della deregulation che domina il settore, permettendo a cosche e comitati d'affari spesso in joint-venture di mettere a segno colpi importanti a scapito delle imprese oneste.
Diminuiscono gli incendi: dagli 8.304 del 2012 ai 3.042 del 2013 (- 63%), dimezzate le persone
denunciate (da 742 a 375) con calo degli arresti (da 21 a 7) e dei sequestri: da 154 a 88.  Nonostante ciò, rimane alto il numero di ettari di superficie boscata percorsi dal fuoco: 1.304. La creazione del catasto delle aree bruciate e il monitoraggio messo in campo da un numero crescente di amministrazioni ha funzionato da deterrente. Il fenomeno degli incendi boschivi vede la Puglia in cima alla classifica delle regioni più colpite.
per gli orrori
di Gaza e dintorni
Pao. Ma.

100 città per la pace in Medio oriente

per gli orrori
di Gaza e dintorni
I consiglieri comunali di Empoli hanno votato all'unanimità per impegnare il Comune a aderire al Programma nazionale “100 città per la pace in Medio Oriente” e alla Rete Europea degli Enti Locali per la pace in Medio Oriente in modo che l’azione sia sempre più efficace, continua, strutturata e coordinata, a livello nazionale ed europeo. In particolare i consiglieri intendono impegnare il comune  ad aderire alla campagna di solidarietà con le vittime promossa in collaborazione con la Caritas di Gerusalemme; a partecipare alla Marcia Perugia-Assisi per la pace e la fraternità del 19 ottobre 2014 e a chiedere alla Ministra degli Esteri Federica Mogherini di farsi portavoce in sede UE per un immediato cessate il fuoco a Gaza e in Cisgiordania.

22 luglio 2014

"Attaccato" alla Colla


Nei dintorni di Casaglia, 22 luglio 2014
...un viaggio con molti doni.











Pao. Ma.

21 luglio 2014

Contro gli orrori di Gaza e dintorni

Centinaia di israeliani e palestinesi hanno cenato insieme per celebrare contemporaneamente il termine del 18° giorno di Ramdan e del digiuno ebraico del 17 di Tamuz.
Un evento svolto contemporaneamente in 13 diverse località israeliane.
"Le nuove generazioni devono farsi carico del messaggio di come sia possibile vivere insieme" afferma lo sceicco Haj Ibrahim Abu El Hawa
"Facciamo sì che il mondo sappia che ebrei, mussulmani e cristiani, a Gerusalemme ed in tutta la terra, non accettano il concetto che debbano essere "nemici", che dobbiamo odiarci l'un l'altro, che dobbiamo essere in guerra gli uni contro gli altri." Questo il
messaggio di Eliyahu McLean. Messaggi forti e chiari, di dialogo e volontà di pace, nel riconoscimento dell'identità dell'altro.

20 luglio 2014

"Librerie da spiaggia" con Legambiente

Librerie da spiaggia: arriva Cityteller, l’app gratuita che scova le Librerie nelle vicinanze


Il progetto Librerie da spiaggia, ideato da Legambiente Castellabate nell'estate del 2012, si è subito diffuso nei comuni costieri del Cilento, Castellabate, Montecorice, Pollica-Acciaroli, conquistando in brevissimo tempo tantissimi comuni balneari italiani. Le librerie ora sono anche in Sardegna, Puglia e Calabria nei comuni di Siniscola (Nu), Polignano a Mare (Ba), Falerna (Cz). Inizialmente le librerie erano circa 20, sono passate a 50 nel 2013, quest’anno ci auguriamo di arrivare a quota 100! Ad arricchire ed impreziosire le Librerie in spiaggia, anche la presentazione di testi, dibattiti e incontri con gli autori. E per questa edizione 2014 arriva l’app gratuita Cityteller che permette di scovare le Librerie nelle vicinanze direttamente da cellulare o tablet.Info: www.libreriedaspiaggia.it

per gli orrori
di Gaza e dintorni

Pao. Ma.

19 luglio 2014

Metti un venerdì sera al Museo

Tutti i venerdì, apertura serale dei principali musei ed aree archeologiche statali. Saranno aperti al pubblico le eccellenze della cultura italiana, come le Gallerie dell’Accademia a Venezia, il Colosseo a Roma  e gli scavi di Pompei.
A Firenze resteranno aperti la Galleria degli Uffizi fino alle ore 22, la Galleria dell'Accademia e le
Cappelle Medicee fino alle ore 21 e a partire dall'8 agosto prossimo anche il Museo Nazionale del Bargello.

Pao. Ma.

18 luglio 2014

Nelson Mandela Day, Firenze celebra Madiba

Oggi si celebra in tutto il mondo il Nelson Mandela Day. Il leader sudafricano in prima fila nella lotta contro l'apartheid era nato il 18 luglio 1918 e oggi avrebbe compiuto 96 anni.
Firenze, prima in Europa a dare la cittadinanza onoraria a Madiba nel 1985, oggi lo celebra e appende un grande banner sulla facciata di Palazzo Vecchio con il logo ufficiale del Mandela Day e la frase “It is your hands to create a better world for all who live in it”. Sulle facciate del Paslazzo sentolano inoltre 10 bandiere della Repubblica del Sudafrica che l’ambasciata ha fornito gratuitamente, mentre sugli schermi interni al Palazzo, verngono fatti girare dei video/spot con immagini di Nelson Mandela preparati con materiali della Fondazione Nelson Mandela e delle Nazioni Unite. Nella notte fra venerdì 18 e sabato 19 maggio inoltre è prevista una scenografia di illuminazione sulla fontana del Nettuno riproducente i colori della bandiera del Sudafrica. Il Nelson Mandela Forum fino al 20 luglio ospiterà due partite della final six di pallavolo mentre il 18 luglio verrà proiettato uno spot del Mandela Day e le nazionali che giocheranno riceveranno una maglietta riportante il logo del Mandela Day e la frase “Sport can change the world”, parole che Mandela, anche uomo di sport, pronunciò spesso nel corso della sua vita. Infine un secondo tributo avrà luogo nella giornata finale, nel corso dei 15 minuti che intercorreranno fra la fine delle
gare e la premiazione, quando vi sarà una breve esibizione di ginnaste fiorentine che indosseranno una maglietta dedicata a Nelson Mandela ed al Mandela Day.
per gli orrori
di Gaza e dintorni



17 luglio 2014

"Greenstyle" nel Parco di Rimigliano

Domenica 20 luglio alle ore 17.00, al Parco costiero di Rimigliano, appuntamento con “Greenstyle: vivere il parco”. L’iniziativa, che si svolgerà presso il punto ristoro Lago Verde (ingresso 4), avrà come fulcro la presentazione del nuovo dépliant/cartina del Parco.
In perfetta sintonia con l’ambiente del parco stesso, l’area verrà allestita con elementi di arredo che gli architetti di NoDo Studio (Firenze) progettano e realizzano basandosi sul concetto del "riuso" e del recupero, dimostrando come sia possibile recuperare e convertire, a favore di un nuovo utilizzo, materiali, oggetti e arredi di norma destinati a terminare la propria destinazione d'uso. Info: Ufficio informazioni Parchi Val di Cornia, Tel. 0565 226445 – fax 0565 226521 – email prenotazioni@parchivaldicornia.it – www.parchivaldicornia.it
per gli orrori
di Gaza e dintorni

La Goletta dei laghi arriva in Toscana

Fa tappa in Toscana il viaggio della Goletta dei Laghi, la campagna nazionale di Legambiente per il monitoraggio dello stato di salute dei bacini lacustri italiani, realizzata con il contributo del COOU (Consorzio Obbligatorio Oli Usati) e di Novamont.
Giovedì 17 luglio protagonista sarà il lago di Porta, prezioso scrigno di biodiversità tutelato dall'omonima area protetta ma minacciato dalla realizzazione di un impianto di depurazione per trattare il percolato della discarica di rifiuti non pericoloso di Cava Fornace.
Al centro dell'iniziativa dunque i temi della nuova normativa delle aree protette in Toscana, della necessaria salvaguardia del bacino e del futuro di Casina Mattioli.
Alle ore 16.30 alla sede dell' APT di Cinquale di Montignoso interverranno alla tavola rotonda “il Lago di Porta tra l'eccellenza e il rischio”. A seguire, alle 18.30, è prevista un'escursione sul lago.
Le tappe della Goletta dei Laghi:
25 - 28 giugno: lago d’Iseo, Lombardia
28 giugno - 1 luglio: lago di Como, Lombardia
2 - 5 luglio: lago Maggiore, Lombardia, Piemonte
5 - 8 luglio: lago di Garda, Lombardia, Veneto
9 - 10 luglio: lago Trasimeno e lago di Piediluco, Umbria
12 - 16 luglio: laghi Canterno, Albano, Nemi, Martignano e Bracciano, Lazio
17 luglio: lago di Porta, Toscana
per gli orrori di
Gaza e dintorni
18 luglio: Oasi di Polverina, Marche
22 - 24 luglio: laghi della Sicilia
25 - 28 luglio: laghi della Sila, Calabria
30 - 31 luglio: lago Pertusillo, Basilicata
Pao. Ma.

Un segno contro l'orrore di Gaza e dintorni

Care e cari che leggete devo dire, fare qualcosa per contrastare l'"orrore di Gaza e dintorni", per questo i prossimi post saranno listati a lutto. Che fare...

16 luglio 2014

Cinema in piazza con GipsyMovies a Empoli

A Empoli la neo sindaca Brenda Barnini porta un furgone carico di film. 16 film per 16 serate ad ingresso gratuito in piazza Farinata degli Uberti dal 16 al 31 agosto alle ore 21.30.Nella centralissima piazza stazionerà GipsyMovies, un furgone che trasporta uno schermo di oltre 6 metri di lunghezza, munito di proiettore e sedie. Arriverà ogni sera e nel giro di poche ore gli addetti allestiranno una vera e propria arena cinematografica estiva. Alla fine dello spettacolo si smonta tutto e il furgone riparte.
E così piazza Farina degli Uberti si trasformerà per due settimane nella seconda metà del prossimo agosto nel cinema per tutti gli empolesi e non. Dal 16 al 31 agosto, ogni sera dalle 21.30, è stato programmato un cartellone che rappresenta una miscellanea di titoli per tutti e gusti. Dai classici ai film per bambini. Tutti sono stati considerati.
Si va da pellicole come ‘JFK’ di Oliver Stone a ‘Il grande e potente Oz’, da ‘Quando la moglie è in vacanza’ di Billy Wilder con Marilyn Monroe a ‘Il grande Gatsby’ con Leonardo DiCaprio. Non mancheranno altri classici: il disimpegnato ‘Frankenstein Jr.’ di Mel Brooks con Gene Wilder, o il più profondo ‘Anna Karenina’. Come detto non si dimenticano mai i più piccoli: sabato 30 agosto segnaliamo ‘Cattivissimo Me’.

IL PROGRAMMA
Sabato 16 agosto: I sogni segreti di Walter Mitty di Ben Stiller con Ben Stiller, Kristen Wiig, Shirley MacLaine, Adam Scott, Kathryn Hahn, USA 2013 (elenco adulti FOX)
Domenica 17 agosto: Les Misérables di Tom Hooper con Amanda Seyfried, Hugh Jackman, Anne Hathaway, Russell Crowe, Helena Bonham Carter, GB 2013 (elenco adulti FOX)
Lunedì 18 agosto:  JFK di Oliver Stone. Con Kevin Bacon, Jack Lemmon, Donald Sutherland, Sissy Spacek, Gary Oldman, -USA 1991
Martedì 19 agosto: Monster University di Dan Scanlon USA 2013 (elenco Gipsy Movies film per bambini)
Mercoledì 20 agosto: C’era una volta un’estate di Nat Faxon, Jim Rash con Steve Carell, Toni Collette, Allison Janney, AnnaSophia Robb, Sam Rockwell, USA 2013 (elenco adulti FOX)
Giovedì 21 agosto: Il grande e potente Oz di Sam Raimi con James Franco, Mila Kunis, Rachel Weisz, Michelle Williams, Zach Braff, USA 2013 (elenco Gipsy Movies film per bambini)
Venerdì 22 agosto: Quando la moglie è in vacanza di Billy Wilder con Marilyn Monroe, Tom Ewell, Evelyn Keyes, Sonny Tufts, Robert Strauss, USA 1955
Sabato 23 agosto: La marea silenziosa (Quelli della Vespa) di Lorenzo Minoli con Alessandro Minoli e Gianni Giannini, ITALIA 2012 (SPECIALE I film prodotti sul nostro territorio)
Domenica 24 agosto: Il grande Gatsby di Baz Luhrmann con Leonardo DiCaprio, Tobey Maguire, Carey Mulligan, Joel Edgerton, Isla Fisher, USA 2013 (elenco adulti FOX)
Lunedì 25 agosto: I Croods di Chris Sanders, Kirk De Micco, animazione, USA 2013 (elenco ragazzi)
Martedì 26 agosto: Anna and the King di Andy Tennant con Jodie Foster, Chow Yun-Fat USA 1999
Mercoledì 27 agosto: Iron Man 3 di Shane Black con Robert Downey Jr., Gwyneth Paltrow, Don Cheadle, Guy Pearce, Rebecca Hall, USA, Cina 2013 (elenco Gipsy Movies film per ragazzi)
Giovedì 28 agosto: Frankenstein Jr. di Mel Brooks con Gene Wilder, Peter Boyle, Marty Feldman, Teri Garr, Madeleine Kahn, USA 1974 (comico)
Venerdì 29 agosto: Anna Karenina di Joe Wright con Keira Knightley, Jude Law, Aaron Johnson, Kelly MacDonald, Matthew MacFadyen, Gran Bretagna 2012 (elenco adulti FOX)
Sabato 30 agosto: Cattivissimo me 2 di Pierre Coffin, Chris Renaud USA 2013 (elenco Gipsy Movies film per bambini)
Domenica 31 agosto: Alien di Ridley Scott con Sigourney Weaver, Tom Skerritt, Veronica Cartwright, Harry Dean Stanton, John Hurt, Ian Holm, Yaphet Kotto, Bolaji Badejo, Helen Horton, USA, Gran Bretagna 1979
per l'orrore
di Gaza e dintorni
Pao. Ma.

15 luglio 2014

Cultura, spettacolo e archeologia in Val di Cornia

Stasera, martedì 15 luglio 2014 alle 21.30 al Parco archeologico di Baratti e Populonia per la rassegna cinematografica Architettura sotto le stelle proiezione di “My architect” di Nathalien Kahn. Giovedì 17 luglio dalle ore 20.30 tornano invece i giovedì di BACO con “Archeologia, paesaggio, architettura e arte contemporanea – parte 2”: aperitivo con evento culturale.
Venerdì 18 luglio, il Museo del Castello e delle Ceramiche Medievali a Piombino aprirà alle ore 18.00 (invece che alle 15.00) in occasione
dell’inaugurazione della mostra “I SEGNI DI ELISA”.
Sabato 19 luglio alle ore 18.00, alla Pieve di San Giovanni, appuntamento con i “Concerti alla Pieve”, organizzati dal Comune di Campiglia Marittima; al termine è prevista la visita del centro storico di Campiglia fino ai Musei della Rocca. Per la visita organizzata dalla Parchi Val di Cornia, il cui costo di partecipazione è di € 4,00, è consigliata la prenotazione.
Sempre sabato, dalle 21.00, al Parco archeologico di Baratti e Populonia torna la “Notte Etrusca”, una suggestiva visita sotto il cielo degli Etruschi. Avvolti dall’atmosfera della sera, la magia di un percorso in notturna nella necropoli di San Cerbone accompagnati da guide in costume etrusco e romano. Prima della visita è possibile cenare al ristorante del Parco “I Tretruschi” che propone una “cena etrusca”.
Domenica 20 luglio alle ore 17.00, al Parco costiero di Rimigliano presso il Lago Verde, “Greenstyle: vivere il parco”, presentazione del nuovo dépliant/cartina del Parco.
Pao. Ma.

14 luglio 2014

Monsummano e Gambassi i comuni toscani più ricicloni

La Toscana si conferma al top della classifica dei Comuni Ricicloni di Legambiente. Empoli esempio virtuoso di comune Rifiuti Free.
Monsummano Terme è il comune toscano più riciclone in assoluto, Gambassi Terme è al top fra i comuni al di sotto dei 10mila abitanti mentre Empoli si distingue come esempio virtuoso di comune "Rifiuti free". Continua così il trend positivo per la Toscana che, nella classifica nazionale dei comuni più "Ricicloni" di Legambiente  sale all'ottavo posto. Per accedere alle classifiche dei Comuni Ricicloni 2014, come l’anno scorso, i partecipanti hanno dovuto raggiungere l’obiettivo di legge del 65% di raccolta differenziata. La classifica è costruita attraverso il punteggio raggiunto in base all’indice di buona gestione, sulla quale sono state poi definite le graduatorie. Per la prima volta le categorie dei premiati sono su base regionale e non più per macroregioni (nord, centro, sud).  La giuria ha ritenuto che in questo modo è possibile restituire una fotografia più dettagliata di quel che accade nel nostro Paese, in termini di buona gestione dei rifiuti urbani e dare così maggiore risalto ai casi virtuosi.
Per quanto riguarda i dati in base alle categorie, come vincitori regionali abbiamo Monsummano Terme, tra i comuni toscani sopra i 10.000 abitanti con un indice di buona gestione di 72,89 ed una percentuale di raccolta differenziata del 85,0% e si conferma un comune "rifiuti free" estremamente virtuoso anche per il dato di 0,87 kg di rifiuti urbani procapite (media giornaliera) ovvero con una produzione di rifiuto secco indifferenziato inferiore a 75 Kg/abitante /anno. Vincitore per regione e categoria, in questo caso sotto i 10.000 abitanti, anche Gambassi Terme con un indice di buona gestione del 66,68 ed una percentuale di raccolta differenziata del 89,5% e per il dato di 0,92 kg di rifiuti urbani procapite (media giornaliera) ovvero con una produzione di rifiuto secco indifferenziato inferiore a 75 Kg/abitante /anno. Gli altri comuni toscani nella top ten sopra i 10.000 ab. sono: Montelupo F.no (FI), Serravalle Pistoiese (PT), Certaldo (FI), Montespertoli (FI), Fucecchio (FI), Cerreto Guidi (FI), Empoli (FI), Vinci (FI), Castelfiorentino (FI). Mentre quelli sotto i 10.000 ab. sono: Lamporecchio (PT), Capraia e Limite (FI), Larciano (PT), Incisa Valdarno (FI), Montaione (FI), Vaiano (PO).
Dopo i Ricicloni ci sono i “Comuni Rifiuti Free”, l’eccellenza dell’eccellenza, quelli cioè che debbono smaltire solo 75 kg di rifiuti residui procapite all’anno, dove vale davvero il principio del “Chi inquina paga” e in discarica finisce solo quello che non è possibile recuperare in alcun modo. E i cittadini devono pagare per la quantità di rifiuto effettivamente prodotto. E non sono solo piccoli comuni, dove tutto sembra più facile e bello! In Toscana esempi di straordinario virtuosismo sono: Empoli (FI) con i suoi 48mila abitanti, Fucecchio (FI) e Monsummano Terme (PT) che superano di gran lunga i 20mila abitanti.
Pao. Ma.