31 luglio 2013

Nasce la Comunità Slow food del Mirtillo Nero Selvatico dell'Abetone

Il mirtillo nero selvatico dell'Abetone entra nella famiglia Slow Food. Venerdì 2 agosto 2013, nell'ambito del secondo festival del Mirtillo, alle ore 17 al Bar Lupo Bianco sarà inaugurata la "Comunità del cibo del Mirtillo nero selvatico dell'Abetone" della condotta Slow Food Alto Reno Montagna Pistoiese. La Comunità si prefigge di promuovere e tutelare il "Vaccinum Myrtillus" conosciuto ai più come mirtillo nero selvatico, una specie che cresce in un'area di circa 5mila ettari  sulle montagne fra le province di Pistoia, Lucca e Modena in cui vengono raccolti dai 6 agli 8 mila quintali del prezioso frutto.
Pao.Ma.

30 luglio 2013

Ecomuseo Montagna Pistoiese: aperture straordinarie e visite guidate al Giardino Didattico


Una settimana intensa di iniziative all'Ecomuseo della montagna pistoiese: oltre alle giornata di “Ecomuseobus” di giovedì 1 Agosto a Pian degli Ontani e Rivoreta, si inaugura sabato 3 agosto, ore 11, la mostra "La nostra storia.150° anniversario Cai", presso le sale di Palazzo Achilli a Gavinana.
Domenica 4 Agosto nuovo appuntamento con Ecomuseobus, che vedrà abbinato l'Orto Botanico Forestale e il festival del Mirtillo dell'Abetone con il concerto di Iitinerari musicali al lago Nero.
Sempre per le iniziative dell'Orto Botanico, venerdì 2 Agosto, escursione alla riserva naturale di Campolino, con il corpo forestale dello Stato, in un prezioso ambiente naturale dal paesaggio alpino. Il ritrovo è all’ingresso dell’ Orto botanico dell'Abetone, ore 9.30, pranzo al sacco e rientro nel primo pomeriggio (per prenotazioni tel. 057360363).
Non solo, nei vari punti dell'Ecomuseo, continuano le aperture ordinarie e le visite guidate: in particolare, il Museo della gente dell'appennino pistoiese di Rivoreta nel mese di agosto è aperto tutti i giorni, in orario 10.30 -12.30 e 16-18; il Museo d'arte sacra di Popiglio, è aperto da martedì a domenica in orario16 –19; dal 3 al 18 agosto, da venerdì a domenica sarà aperto anche il Centro Naturalistico di Campotizzoro, con orario notturno 20 – 23;presso il percorso del Ghiaccio della Madonnina de Le Piastre, è possibile effettuare visite guidate sabato e domenica in orario 16.30 e 17.45, con ritrovo al parcheggio de le Piastre; il polo didattico del Ghiaccio di Pracchia è aperto sabato e domenica, ore 16 –19; il polo del Ferro di Pontepetri, da giovedì a domenica, 16 –19. Infine, presso la riserva biogenetica dell' Acquerino, visite guidate al sito archeologico nelle giornate di sabato e domenica, a partire dalle ore 15; a Orsigna, con ritrovo presso il Molino di Berto, visite guidate al percorso della Castagna, sabato e domenica, ore 16e 17.30.

Info:        0573 638025 (da martedì a domenica, ore 10 –12 e 16 – 19, oppure il numero verde 800974102; mail: ecomuseo@provincia.pistoia.it; sito: www.provincia.pistoia.it/ecomuseo.

Cene etrusche e incursioni nel Medioevo in Val di Cornia

Appuntamenti magici nei Parchi, nei musei e nei borghi 

Giovedì 1 agosto alle ore 18.00 al Museo archeologico del Territorio di Populonia, nel centro storico di Piombino, “A CENA CON LARTHIA”: visita guidata a tema sulle abitudini alimentari degli Etruschi. Un perco
rso nelle sale che condurrà alla ricostruzione del banchetto per scoprire come veniva imbandita una tavola dei nobili etruschi. Al termine, cena a buffet al Bar enoteca “In cittadella” con ricette ispirate alla cucina etrusca.
Per partecipare all’evento, il cui costo è di € 6,00 per la visita al museo e € 25,00 per la cena, è richiesta la prenotazione.
Venerdì 2 agosto due appuntamenti speciali.
Al Museo archeologico del Territorio di Populonia, tornano le serate di archeologia con «Anatolia. Viaggio nella Turchia preistorica»: presentazione del volume “Anatolia. Le origini” di A. De Pasquale. È possibile prenotare un aperitivo a buffet al bar “In Cittadella”.
Al Parco archeominerario di San Silvestro a Campiglia Marittima, appuntamento con «La sera nel cuore della terra»: nella suggestiva atmosfera della sera, visita a bordo del treno della Galleria Lanzi Temperino. Prima della visita è possibile godersi un po’ di relax con un aperitivo o una piacevole cena al ristorante del Parco.
Le visite partiranno alle 20.30, 21.30, 22.30; per partecipare alle visite guidate è necessario presentarsi alla biglietteria almeno 30 minuti prima della partenza. Si ricorda che all’interno delle miniere la temperatura è costantemente sui 13-14°C.
Anche sabato 3 agosto doppio appuntamento.
Nel pomeriggio, alle ore 17.30 “Passeggiata nel centro storico di Campiglia Marittima”, visita guidata con partenza dal suo nucleo più antico, la Rocca, per poi attraversare il borgo, con le sue caratteristiche architetture e raggiungere fuori dalle mura la Pieve di San Giovanni, splendido esempio di romanico toscano. È suggerita la prenotazione.
La sera alle 21.15, invece, al Parco archeologico di Baratti e Populonia, torna la Notte Etrusca, una suggestiva visita sotto il cielo degli Etruschi. Avvolti dall’atmosfera della sera, la magia di un percorso in notturna nella necropoli di San Cerbone accompagnati da guide in costume etrusco e romano.
Prima della visita è possibile cenare al ristorante del Parco “I Tretruschi” che propone una “cena etrusca”.
Inoltre, durante tutta l’estate i parchi e i musei propongono anche interessanti laboratori creativi per grandi e piccini inclusi nel prezzo del biglietto d’ingresso.
In particolare questa settimana:
- Giovedì 1 e sabato 3 agosto al Parco Archeologico di Baratti e Populonia, dalle 16 alle 19, l’Acropoli di Populonia proporrà il laboratorio “Opus Tessellatum”, in cui adulti e bambini potranno cimentarsi nella ricostruzione e riproduzione dei mosaici antichi
- Venerdì 2 agosto i Musei della Rocca di Campiglia, dalle 14.30 alle 17.30, propongono invece il laboratorio didattico-creativo “La bottega del vasaio”, per apprendere i segreti dell’arte pittorica medioevale.
Per informazioni e prenotazioni il Servizio Cortesia è attivo tutti i giorni, inclusi fine settimana e festivi in orario 10-16: tel. 0565.226445 – numero verde da tel. fisso: 800943047 .
Pao.Ma.

29 luglio 2013

Risveglio: colazione del coleottero 25072013

rondini e gabbiani stanno a guardare...



il faro...

il faro...

sentinelle sopra e soto la garitta




capperi, che capperi!





















27 luglio 2013

Dieci giorni di bellezza con Festambiente

Sono le tante bellezze della Penisola che ne fanno un eccellente biglietto da visita e uno dei Paesi più amati e visitati

al mondo. “La nostra idea di bellezza – dichiara Angelo Gentili, responsabile nazionale Festambiente - è fortemente connessa con i territori, le comunità e le loro attività. Ed è proprio per questo che abbiamo deciso di dedicare la XXVesima edizione di Festambiente interamente alla bellezza del nostro Paese: dalla cultura al paesaggio, dalla musica ai piccoli centri storici, dai prodotti locali e tipici alla creatività italiana. Puntare sulla bellezza è un obiettivo imprescindibile e una chiave fondamentale per capire come il nostro Paese possa ritrovare le idee e la forza per guardare con ottimismo al futuro”. “Investire sulla bellezza significa investire sul futuro” sarà lo slogan intorno al quale ruoteranno le centinaia di iniziative che dal 9 al 18 agosto faranno di Rispescia, alle porte del Parco della Maremma, la capitale europea della solidarietà e dell’ecologia.
Pao.Ma

22 luglio 2013

Un dono... "naturale"



sulla via fra Marradi e San Benedetto in Alpe...





22 luglio 2013

19 luglio 2013

Campionato Italiano della Bugia

Da venerdì  2 a domenica 4 agosto a Le Piastre, al fresco della montagna Pistoiese, di scena l'edizione 2013 del Festival della Bugia. Tributi a Monni e Gaber. Premio anche al bambino più bugiardo.
La kermesse prenderà il via venerdì sera alle 20 con la cena paesana alla quale seguirà un tributo a Carlo Monni, l'attore recentemente scomparso, nominato bugiardo ad honorem nell'edizione 2005 del Campionato. Sul palco gli amici di Monni Franco Casaglieri e i Gemelli Siamesi, ovvero Emiliano Buttaroni e Raul. Sabato sera dopo la cena sarà la volta del tributo a Giorgio Gaber con “Se la parte mi funziona...vado a Le Piastre” realizzato dal Gruppo Teatrale Delle Rose e Delle Ortiche e l'associazione Kultroses 659. Sabato sera sono previsti anche la premiazione della sezione letteraria e la consegna della laurea di bugiardo ad honorem allo scrittore Andrea Vitali. Per la prima volta in trentasette anni offriremo al nostro publico ben tre serate, segno che il campionato è cresciuto ed ormai in grado di farsi festival della bugia e della cultura”.
Ospite d'onore della giornata conclusiva e presidente della giuria che designerà il più bugiardo d'Italia sarà l'attore e comico Ugo Conti, protagonista di numerosi film di Gabriele Salvatores. A lui, dopo la lectio magistralis che alle 16.30 terrà dal palco della principale (e unica) piazza de Le Piastre, verrà consegnata la patente di bugiardo.
Gli organizzatori annunciano che alla seconda edizione della sezione letteraria hanno partecipato più di quaranta scrittori da ogni parte d'Italia. Sono decine anche i disegnatori che hanno inviato le loro vignette per la sezione grafica della Bugia. Faranno bella mostra di sé lungo i vicoli (molti), le strade (poche) e i viali (punti) del paese. Le personali dei disegnatori satirici Giuliano (Rossetti) e Davide Ceccon saranno ospitate invece presso Piazzetta Leopoldo e il Cantuccio.
Nel corso della tre giorni della sarà premiato anche il bambino più bugiardo d'Italia e si potrà ammirare il pallone del rigore calciato alle stelle (e atterrato a Le Piastre) da Leonardo Bonucci alla fine della partita con la Spagna, e per leggere i nostri cartelli stradali bugiardi.
Pao. Ma.

18 luglio 2013

Piombino: il Museo del Castello e delle Ceramiche

Il progetto del nuovo museo del Castello, impreziosito dalle maioliche medievali rinvenute sul tetto dell'abside di Sant’Antimo sopra i Canali e  delle teste delle fonti di Marina, è diventato realtà con la nuova apertura del museo completamente rinnovato avvenuta sabato 13 luglio alla presenza di una folla di visitatori che fino alle 23 hanno “viaggiato” tra le sale del museo alla scoperta dei nuovi allestimenti.
Il nuovo allestimento, curato da Giovanna Bianchi dell’Università di Siena (dipartimento di archeologia e storia delle arti) in collaborazione con i progettisti Giuseppe Bartolini e Simonetta Fiamminghi, ha trasformato il Castello da semplice museo di se stesso elevandolo a rango di vero e proprio moderno museo che racconta la storia della Piombino medievale, attraverso un nastro rosso su cui si distendono ricostruzioni, testi, reperti, dispositivi interattivi, immagini, video e suoni. Un percorso innovativo basato anche su suggestioni visive e sonore.
Sono così comprensibili i risultati di scavo archeologico della volta dell’abside della chiesa di Sant’Antimo sopra i Canali che hanno messo in luce oltre seicento esemplari di ceramiche medievali; proprio dal ritrovamento di queste ceramiche, effettuato nel 2003 in concomitanza con i lavori di restauro della chiesa, il nuovo progetto di allestimento museale trae la sua origine.
La cronologia delle ceramiche esposte, compresa nella prima metà del XIII secolo, la loro provenienza e tipologia (maioliche arcaiche di produzione pisana, ceramiche prodotte a Savona, ceramiche di importazione da varie parti del Mediterraneo) rendono questo uno dei ritrovamenti più importanti a livello nazionale nel campo dello studio della ceramica medievale. In occasione del restauro della chiesa furono inoltre rimossi dalla torre campanaria i bacini ceramici apposti come originaria decorazione architettonica, anch’essi testimonianza, nel XIII secolo, di una circolazione di prodotti ceramici relativa a più contesti del Mediterraneo. I successivi studi di tali reperti e della stessa chiesa, confluiti nel 2007 in una pubblicazione a cura di Giovanna Bianchi e Graziella Berti, hanno evidenziato come le vicende della chiesa di S. Antimo sopra i Canali e delle sue ceramiche fossero collegate alla storia di Piombino nella prima metà del 1200. Il cantiere della chiesa fu, infatti, una sorta di baricentro di riferimento rispetto ad una più ampia e coeva progettazione.
In base all’attuale progetto il percorso espositivo è così sviluppato:Piano terra. Nuovo bookshop e percorso didattico necessario ad illustrare la storia del monumento contenitore, ovvero il Castello, caratterizzato da una lunga e stratificata storia compresa tra il 1100 ed i nostri giorni.Primo piano. Qui sono esposte le ceramiche ed il percorso segue due livelli di esposizione. Da un lato il contesto di ritrovamento, la volta della chiesa, ed il significato che tale ritrovamento riveste per la ricostruzione della storia di Piombino nel Medioevo; dall’altro è previsto un percorso riferito sia a far conoscere gli aspetti più generali legati alla produzione ceramica sia alla sua funzione (mensa, cucina e dispensa). Un apposito spazio espositivo è poi dedicato alla ceramica di importazione legata ai traffici commerciali di Piombino nel Mediterraneo. Il tutto illustrato attraverso pannelli, strumenti multimediali e video, speciali vetrine-armadio dove sono esposti i reperti.
  1. Secondo piano. Qui il percorso espositivo ha l’obiettivo di illustrare la storia generale della città di Piombino dalle sue origini medievali sino al principato di Elisa Bonaparte, attraverso pannelli, ricostruzioni grafiche e multimediali. Un’apposita sala di questo piano è invece dedicata all’esposizione delle teste zoomorfe della fonte ai Canali, inserite in un apparato espositivo destinato a ricreare l’originario loro contesto e ad esporre la loro storia attraverso un apposito multimediale.
Le Visite:
Il Museo del Castello e delle Ceramiche Medievali, facente parte del sistema dei Parchi e Musei della Val di Cornia, si trova a Piombino con ingresso da Piazza del Castello o Viale del Popolo.
ORARI DI APERTURALuglio e agosto: aperto da martedì a domenica dalle 10 alle 18 (il venerdì orario 15 – 23)
Settembre: aperto da martedì a domenica dalle 10 alle 18
Ottobre fino al 3 novembre: aperto sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 18 (dal 19.10 chiusura alle 17)
Novembre e dicembre: aperto su prenotazione per gruppi e scuole
INFOUfficio prenotazioni Parchi Val di Cornia Spa
Tel. 0565 226445 – fax 0565 226521 – email prenotazioni@parchivaldicornia.it – www.parchivaldicornia.it

15 luglio 2013

11 luglio 2013

"Estate senza frontiere" a Barberino di Mugello

Due mesi da non perdere con mercatini, musica, teatro, cinema e notti bianche a Barberino di Mugello. Il cartellone principale sarà quello di “Estate senza Frontiere” organizzato in collaborazione con Catalyst che per il 4° anno consecutivo proporrà un programma di assoluto livello con ospiti qualificati e serate. Giovedì 11 con la lezione-spettacolo proposta da Catalyst, “La grande storia del teatro”, presso i giardini del Teatro Corsini. Venerdì 12 infine si concluderà il trittico di spettacoli inaugurali con “Sulle rotte dei comici dell’arte”, sempre ai giardini del Corsini, uno spettacolo che si inserisce all’interno del progetto europeo “On the routes to the Commedia dell’arte“ che in questi giorni vede la presenza a Barberino di compagnie teatrali provenienti da 9 diversi paesi europei, per un workshop di 9 giorni coordinato proprio dalla compagnia Catalyst. Gli spettacoli proseguiranno Mercoledì 17 Luglio con lo spettacolo-concerto dei Camillocromo, “Musiche per ciarlatani, ballerine e tabarìn”. Mercoledì 24 luglio sarà la volta del DJ Set live in piazza Cavour prima della conclusione della rassegna, il mercoledì successivo 31 luglio con la Musica del Mediterraneo dei Popularia. In concomitanza con i 4 mercoledì del Festival (10-17-24-31 Luglio), andranno in scena anche quest’anno le “Notti bianche di Barberino”, con i negozi del centro storico che rimarranno aperti fino a mezzanotte, il mercatino ambulante e animazioni varie per tutte le età. L’estate barberinese sarà caratterizzata però anche dalle 3 “Domeniche dal vivo” (28 Luglio, 4 Agosto, 25 Agosto) nelle quali sarà la musica live ad animare il centro storico barberinese. Le “Domeniche dal vivo” si svolgeranno in Piazza Cavour e saranno aperte dal concerto di Gianni Drudi che le inaugurerà domenica 28 Luglio. Ma gli eventi dell’estate barberinese non riguarderanno solo il capoluogo ma anche la frazione di Cavallina. Due distinti programmi, di cinema e musica, entrambi organizzati in collaborazione con il Circolo ARCI di Cavallina e già iniziati con la prima proiezione di lunedì scorso; il “Cinema sotto le Stelle di Cavallina” prevede ancora altre 6 proiezioni, ogni lunedì di Luglio e Agosto, ad ingresso gratuito con inizio alle ore 21:30, in piazza Ughi. Tre invece saranno gli appuntamenti dell’Estate Cavallinese musicale. Il primo sarà Sabato 13 Luglio con una serata tutta dedicata ai balli e alle sonorità calienti di 100% Latino, sempre in Piazza Ughi a partire dalle 21:30. Le altre due sono fissate per Sabato 27 luglio con il duo acustico Sudakas e per il lunedì 19 Agosto con “La sera della Fiera” insieme al pianobar e al Karaoke di Roberta.
Pao.Ma.

8 luglio 2013

Risveglio a Campiglia

Turbinio di Rondini...


Sulla via di Orciano




Vernissage...


Bandiera Blu a Rimigliano


Scorci Campigliesi





e dintorni...